Quanto costa possedere un’auto d’epoca?

Quanto costa possedere un’auto d’epoca? Risponde Antonio Gazzanti Pugliese di Cotrone

Possedere qualunque cosa significa essere pronti a costi imprevisti. Nessuno può sapere cosa accadrà mentre si guida un’auto… strade rovinate, l’aumento dei prezzi del carburante e altro. Prima dell’acquisto dell’auto dei tuoi sogni, quindi, è giusto chiedersi quanto costa possedere un’auto d’epoca nel lungo periodo. Antonio Gazzanti Pugliese di Cotrone conosce tutti i costi nascosti, e sa quanto è importante arrivare preparati.

Qualche esempio che approfondiremo? Servirà sicuramente un tipo speciale di assicurazione auto in caso di incidente. È diversa dal solito, perché va a coprire i danni a un’auto che è, per definizione, insostituibile. Ci sono anche costi di ispezione e altri fattori che rendono il possesso di un’auto classica più costoso di quanto ti aspetti. Ma vediamoli insiema al notaio Gazzanti Pugliese, nel dettaglio!

Ispezione e registrazione

Quando acquisti un’auto classica, dovrai farla ispezionare da un esperto per motivi di registrazione. Questo costa più di una normale ispezione dell’auto che può essere fatta da qualsiasi meccanico. Anche se sarà un costo una tantum e non rovinerà il conto in banca, è qualcosa da tenere a mente quando si acquista un’auto d’epoca.

Assicurazione auto d’epoca

Le auto d’epoca hanno bisogno di uno specifico tipo di assicurazione. Questo perché i loro valori funzionano in modo molto diverso dalla maggior parte delle auto. Le auto normali iniziano a deprezzarsi nel momento in cui lasciano il negozio. Le auto classiche, invece, acquistano valore nel tempo. Ciò significa che le perdite subite in un incidente con la tua auto d’epoca aumenteranno ogni giorno che passa.

Anche la valutazione di un’auto d’epoca è più difficile. Le auto normali hanno valori prestabiliti quando sono nuove e fattori come il chilometraggio influenzano i loro valori man mano che invecchiano. Le compagnie di assicurazione hanno formule di base per calcolare il valore di un’auto normale. Le auto d’epoca, invece, sono uniche. Quindi meno ce ne saranno disponibili, più alti saranno i loro valori.

L’assicurazione richiede all’assicuratore di trovare un valore che abbia senso se la tua auto verrà danneggiata in modo irreparabile o rubata. Questo valore sarà molto più alto del valore di un’auto normale, sottolinea Antonio Gazzanti Pugliese di Cotrone.

Detto questo, incredibilmente, l’assicurazione auto classica è spesso più economica della normale assicurazione auto. Perché è molto meno probabile che i conducenti di auto d’epoca mettano a rischio la propria auto. La maggior parte dei proprietari infatti non utilizza quest’auto per il trasporto regolare, ma è la classica macchina della passeggiata domenicale.

Deposito auto d’epoca

A seconda dell’auto d’epoca che stai acquistando, è facile che un normale garage potrebbe non essere abbastanza buono per tenerla. Potresti avere problemi con il controllo della temperatura, degli eventi meteorologici e della sicurezza. Sia per la tua tranquillità che per motivi assicurativi, hai bisogno di un posto sicuro dove riporre la tua auto, che protegga la tua auto da tutte le variabili a cui è sensibile.

Potrebbe essere necessario ad esempio rinnovare il tuo attuale garage o prenderne un altro. Se non utilizzi la tua auto in particolari stagioni, puoi pagare per il deposito a lungo termine in luoghi specializzati.

Il rifornimento di qualità

Le auto d’epoca sono più particolari delle auto moderne. L’olio motore moderno è composto da materiali diversi rispetto a quelli utilizzati una volta. Questo va bene per le auto moderne, ma la tua auto d’epoca potrebbe aver bisogno di altri componenti (come zinco e fosforo). Dovrai ottenere questi fluidi da specialisti. E costeranno.

Tuttavia, come per l’assicurazione, questo è un altro caso in cui si trae beneficio dal fatto che l’auto si guida solo in occasioni speciali. Sì, l’olio motore specifico è più costoso di quello che metti nella tua auto normale. Ma lo sostituirai molto meno spesso. Questo la dice lunga, considerando che anche con un uso regolare, neanche l’auto normale ha bisogno di frequenti sostituzioni dell’olio.

Quindi, Antonio Gazzanti Pugliese di Cotrone sottolinea che sì, possedere un’auto d’epoca comporta spese nascoste. Ma non sono così tante come si potrebbe pensare all’inizio. Forse la spesa maggiore è per il luogo in cui conservarla, ma ne vale la pena per possedere il veicolo dei tuoi sogni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *